Sasso del Fungo (427m)-Pizzoni di Laveno (1106 m)-Monte Crocetta (1117m)

Oggi ho proposto di copiare una gita pubblicata da Dario, un amante della nostre zone, su Hikr, che ringraziamo. Partiamo dal posteggio accanto all’approdo traghetti e ci dirigiamo verso la località Monteggia  situata sopra Laveno. Appena superato Monteggia, c’è un cartello che indica Sasso del Fungo che raggiungiamo in pochi minuti. Il Sasso erratico è stato bloccato con cemento per sicurezza. Torniamo sui nostri passi di qualche decina di metri e seguiamo indicazioni per Vararo. Ci sono segnali bianco rosso che a un bivio bisogna lasciare per continuare a sinistra in salita per il Sasso Barbè. La salita è priva di segnali evidenti…si passa accanto ad un recinto poi a un ripetitore con vista sul lago Maggiore, quindi un pianoro postazione di caccia e successivamente solo bosco molto selvaggio, con pochissima evidenza di sentiero e ricco di alberi caduti. Raggiungiamo con calma il Sasso Barbè, discesa all’omonimo Passo, dove inizia il “battuto” e segnalato sentiero dei “Pizzoni di Laveno”. Il percorso è in cresta con qualche traccia di roccette e a tratti esposto e dopo una successione di sali scendi si arriva al Passo Cuvignone. Scendiamo verso Vararo e al primo tornante deviamo sullo sterrato di sinistra che ci conduce al Monte Crocetta, discesa nel bosco fino a Vararo in Val Buseggia, su bel sentiero di recente ripristino da parte del CAI di Besozzo. Attraversiamo Vararo quindi ci dirigiamo verso il Ristorante Gigliola dove uno sterratone ci riporta a Laveno. Bellissima gita in ambiente selvaggio, per il primo tratto, poi diventa panoramico a 360°.
Di nuovo GRAZIE a Dario per la bella gita proposta e speriamo che il percorso venga rivalutato sistemando il tratto che porta al Sasso Barbè.

Amici della Montagna: Carlo-Donato-Flavio-Marietto

Scarica
Traccia GPS – Statistiche Orux Maps

10,582 Visite totali, 1 visite odierne

6 commenti:

  1. Gran bella escursione, un poco selvaggia nella prima parte. Panorami stupendi.

    • Vero Carlo…è stata una bella sorpresa il tratto dal Sasso del Fungo al Sass Barbè e onestamente sarei disposto a ripristinare il percorso e ufficializzarlo…merita!

  2. Siete mitici !!!

  3. castiglioni eugenio

    Gran bel giro, su un itinerario (inedito?)….Bravissimi , proponente in primis.. Dislivello rispettabile …Anzi! Le foto come sempre bellissim,e
    Buona Continuazione a tutti
    Ciao Flavio
    Eugenio

    • In effetti la prima parte del percorso non la conoscevo, anche perchè non appare su nessuna carta.
      Bel percorso, in parte selvaggio e molto panoramico.
      Ciao Flavio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *