Monte Zuccaro (1681 m)

Avio propone di fare una escursione ad anello attorno al Monte Zuccaro da fare in senso orario su consiglio di un suo amico, essendoci un tratto esposto ma protetto con catene. Partiamo da Spoccia, graziosa località in Val Cannobina. Qualche difficoltà a trovare parcheggio poi attraversiamo il paese e saliamo su bella scalinata che porta alla Chiesa. Dietro la Chiesa parte il sentiero (manca un cartello ma ci sono segnali bianco rosso). Un lungo tratto nel bosco in falsopiano poi si inizia a salire su una crestina e prima di attraversare un avvallamento eccoci a calpestare la neve con tratti di ghiaccio molto insidioso in quanto il sentiero non è molto largo. Ad un certo punto eccoci apparire davanti dei roccioni e realizziamo sia in quella zona il tratto esposto con catene. Siamo in sei e non tutti sono esperti di salita su roccia specie su tratti esposti per cui per sicurezza ci leghiamo tutti con un cordino e così saliamo senza stress, con calma, rendendo anche piacevole e divertente superare il lungo tratto esposto. Poi c’è un tratto finale che porta alla Catta Margugna, ricco di neve e infido, per via delle buche tra rododendri e sassi, oltretutto anche ripido, per cui ci manteniamo legati fino al passo. Al passo propongo di salire in vetta al Monte Zuccaro e così, raggiungiamo Alpe Spoccia e per evitare di salire per il sentiero innevato tra rododendri e ontanelli, a vista, saliamo su prato senza neve fino alla cresta poi… ci tocca la neve, alta e con parecchi buchi tra massi e rododendri… Carlo è finito in un buco fino all’ inguine… comunque raggiungiamo la vetta. Panorama a 360° ma c’è vento per cui quattro foto e scendiamo dal versante opposto alla salita, privo di neve ma è un pò ripido con paglione scivoloso e decidiamo di metterci i ramponcini, fino a trovare una zona senza vento per pranzare. Marietto a fine pranzo si ricorda di avere dimenticato il sacchetto dei ramponcini sulla vetta per cui è ritornato a recuperarlo. Riprendiamo la discesa fino a Tre Confini dove il sentiero boschivo devia a destra passando accanto alla Cappella di Lego e dopo un lungo tratto, ben segnato, arriviamo di nuovo a Spoccia. Bel giro con una simpatica e divertente compagnia.      

Amici della Montagna: Avio-Carlo-Cinzia-Donato-Flavio-Marietto

 

Scarica
Traccia GPS – Statistiche Orux Maps

7,428 Visite totali, 1 visite odierne

4 commenti:

  1. carlo brambati

    Grazie Flavio, le tue foto sono bellissime, giusto ricordo di una gran bella gita,

    • Grazie Carlo…in effetti la gita è stata molto bella in un ambiente selvaggio e con passaggi da non sottovalutare, pur avendo le catene.
      Compagnia come sempre super…grazie a tutti!

  2. Castiglioni Eugenio

    Bellissima e adrenalinica (tratti ghiacciati &C. )escursione, su una montagna poco “pubblicizzata”.Bravi e Complimenti, ad aver accettato questa proposta.Alcene foto , testimoniano alcuni tratti di quanto avete superato….
    Simpatica e sorridente compagnia di esperti , forti e determinati! Avanti così….
    Ciao a tutti
    Eugenio

    • grazie a te Eugenio…e un grazie anche alla compagnia che nonostante tutto ha realizzato la salita sempre in allegria, anche nei momenti più “critici”…molto bravi!
      Ciao..Flavio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *