Sirwoltehorn (2845 m) – Sempione (CH)

Nessuno di noi è mai salito sul Sirwoltehorn…oggi ci si prova! Partiamo da Engiloch e seguiamo il percorso conosciuto per andare ai laghi di Sirwolte e al Galehorn. Superata la cascata giriamo a destra per accorciare il percorso. Salendo verso il Passo (Sirwoltesattel) la segnaletica bianco/rossa devia a destra per il Galehorn e noi a sinistra per la nostra meta. In prossimità della cresta vi sono parecchi nevai e, pur avendo i ramponcini, scegliamo quello meno impegnativo e con possibilità di aggirarli su pietraia (è stata dura superarla). Siamo sulla cresta e pian piano si sale…il primo tratto è con sentierino poi il tratto più ripido, difficoltoso e senza indicazioni, ci ha reso la salita più “ostile” tanto che alcuni si sono rifiutati di farla in discesa. Tutti soddisfatti per essere arrivati in vetta ma…bisogna trovare una discesa alternativa. Scendiamo dal versante opposta alla salita e trovata, casualmente, una parvenza di traccia, la abbiamo seguita. Ci aspetta un lungo traverso per ritornare al Passo (Sirwoltesattel). Tutti hanno fame e quindi scesi un centinaio di metri, nei pressi dei laghetti, pausa pranzo, al sole e senza aria gelida del Passo. Decidiamo di passere a vedere i Laghi di Sirwolte, che meritano, e poi giù per la stessa via dell’ andata per rientrare ad Engiloch.
Gran bel giro, di gran soddisfazione, anche se un pò faticoso, ma la simpatia della compagnia annulla anche la fatica!..GRAZIE!      

Amici della Montagna: Carlo-Cinzia-Donato-Flavio-Giancarlo-GianMario-Marietto-Marta-Mattia

Download file: 2020-07-18-sirwoltehorn.gpx
Traccia GPS – Statistiche Orux Maps

 6,034 total views,  1 views today

4 commenti:

  1. GIORGIO CAPPONI

    Sempre gite super molto ben documentate, bravo e complimenti a tutta la compagnia. Ciao e buona continuazione.

    • Ciao Maestro, grazie per i complimenti…ma ho ancora molta strada da fare per raggiungere il tuo livello. La zona è fantastica e la gita è molto bella ma faticosa ed un tratto a vista da non sottovalutare…non ci sono indicazioni o sentieri e sul ripido si sà…!!!
      Grande soddisfazione personale…non c’ero mai stato…una volta arrivato a metà con gli sci poi rinunciato per mancanza di neve in cresta.
      A presto!!! Salutoni!!!

  2. eugenio Castiglioni

    Gran bella escursione! Su una montagna a torto ,poco frequentata.
    Mai salito nella stagione estiva. Mentre con la neve due volte, la seconda di ritorno dal Mattwaldhorn (un po’ esagerati!!!). Complimenti a tutta la gang, la quale non si è arresa, agli imprevisti.
    Ciao Flavio e alla compagnia
    Eugenio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *