Alpe d’Ogaggia (1977 m) – Valle Antrona

Lasciamo l’auto a Valleggia e seguiamo la strada asfaltata, poi sterrata che diventa privata per gli abitanti della zona. Dopo l’indicazione Alpe Faiu deviamo a destra per entrare nella zona prativa con parecchie stupende abitazioni, alcune ristrutturate altre d’epoca. Giunti al posteggio auto, dove termina la strada, un cartello indica Urtighè (o Ortighè) e Ogaggia. Qui inizia il sentiero per la nostra meta. Passiamo accanto all’alpe Ortighè poi il sentiero comincia a diventare più ripido. Dopo un torrentello c’è ancora un tratto ripido prima di un lungo traverso che porta a La Forcola (1887 m). Iniziamo a salire verso La Testa dei Rossi ma giunti a quota 1952 decidiamo di ritornare a “La Forcola” per salire all’Alpe d’Ogaggia. Altro ripido sentiero ma, ne vale la pena, perchè l’alpe è veramente bella con un magnifico rifugio curato e attrezzato (complimenti). Breve sosta pranzo e si rientra utilizzando il percorso di salita. Giunti all’Alpe Ortighè veniamo invitati cordialmente a sederci per una birretta …ma il seguito non sto a raccontarlo mi viene ancora l’ acquolina in bocca. Tutto “SUPER” …abbiamo pranzato un’altra volta ma stavolta in modo egregio. Un sentito GRAZIE a nome di tutti noi per l’accoglienza, disponibilità, simpatia e…amicizia a Maurizio, Enrico, Alberto e Gianni. A malincuore riprendiamo il nostro cammino fino alla macchina. Ma ci torneremo…magari con le ciaspole!

Amici della Montagna: Carlo-Flavio-Marietto

Download file: 2021-06-12-ogaggia.gpx
Traccia GPS – Statistiche Orux Maps

 39,250 total views,  1 views today

4 commenti:

  1. Sempre pronti a mettere le gambe sotto il tavolo …..

  2. Carlo Brambati

    Grande gita. Concordo, da rifare con la neve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *