Salecchio-Vova (1555 m) – Valle Antigorio

Gita di ripiego perchè la gita prefissata era di andare alla Punta Clogstafel. Presa la seggiovia a Valdo e raggiunto il Sagersboden facciamo la ripida salita sterrata che porta al Rifugio Miryam …siamo quasi arrivati al Rifugio ed inizia a piovere…che fare? Le previsioni per la giornata non sono molto promettenti per cui ritorniamo a Valdo, anche perchè la seggiovia si ferma alle ore 10 e riprende alle 15 fino alle 17…per cui se il tempo peggiora passiamo la giornata dentro ad un rifugio. Serve un piano “B” per riuscire a fare quattro passi…diverse idee e scendendo verso Domodossola ecco che vediamo Salecchio “baciata” dal sole …si va a Salecchio! Lasciamo un’ auto sul bordo strada e portiamo l’ altra a Chioso, per il ritorno. Saliamo direzione Salecchio su percorso ben noto a tutti, per via della festa della Candelora a Febbraio. Salecchio Inferiore è un bell’insediamento di case in sasso e di vecchie case Walser. Proseguiamo per Salecchio Superiore, con altrettante belle case d’epoca e parecchie di queste sono adornate da fiori multicolore…molto belle. Di nuovo in “marcia” per raggiungere Cà Francoli…una “CHICCA” !!! Ci fermiamo per uno spuntino e ci godiamo l’ ambiente, tutto ben curato dai possessori delle baite…bravi!!! Scendiamo lungo il sentiero che porta all’ Alpe Vova poi giù in diretta su una lunga strada, un pò noiosa, poi un tratto di mulattiera e siamo a Chioso dove abbiamo lasciato l’ auto. Sempre una bella gita!!!

Amici della Montagna: Avio-Carlo-Cinzia-Donato-Flavio-GianMario-Marietto

Download file: 2020-07-22-salecchio-vova.gpx
Traccia GPS – Statistiche Orux Maps

 8,374 total views,  1 views today

2 commenti:

  1. eugenio Castiglioni

    Bellisima intuizione nel scegliere, questo itinerario”sostitutivo”…..Il Glostafel vi aspetta…. Grande montagna, sulla quale vi divertirete,sia per il percorso che per i panorami.
    Per la cronaca di quel giorno, mio figlio Andrea e tre amici , sfidando per brevi tratti la pioggia, sono partiti da Canza ed hanno effettuato, l’anello transitando dal Passo del Nefelgiù, Furgulti, Cascata, tornando così a Canza…..Portando a casa un bel Giro….
    A voi auguro Buona continuazione di escursioni.
    Ciao a Tutti
    Eugenio

    • Bravo a tuo figlio che non ha mollato! Io sono stato uno di quelli che ha chiesto di rinunciare…Salire al Clogstafel dal Myriam non è uno scherzo (riusciti ieri con giro ad anello) ed era giustificato dal tempo troppo incerto e dal fatto che la funivia chiude alle 10 e riprende alle 15 quindi se ci fosse stata ancora pioggia ci saremmo rifugiati al Margaroli e così il sacrificio di alzarsi alle 4,15 per fare una gita sarebbe andato in fumo (forse non tutti la pensano come me, giusto o sbagliato che sia…lo stesso addetto alla funivia mi ha detto che con una giornata incerta non si va al Clogstafel).
      Grazie Eugenio…ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *